Spigolizzi

L’ insediamento di Spigolizzi – SALVE

L’insediamento protoappenninico di Spigolizzi è situato nei pressi delle masserie “Spigolizzi” e “Profichi” a circa 100 m. su livello del mare.

Per periodo protoappenninico, si intende quella prima parte del Bronzo Medio (XVI-XV sec. a.C.) che abbraccia l’intero Meridione d’Italia, nel quale si delinea una crescita numerica degli insediamenti a scapito del fenomeno del nomadismo che aveva largamente caratterizzato il periodo precedente.

Da una raccolta di superficie, effettuata negli anni ’60 dal gruppo speleologico “De Lorentiis”, sono stati rinvenuti, a Spigolizzi, numerosissimi reperti ceramici e faunistici.

(Foto: R. Negro)

I reperti faunistici appartengono prevalentemente ad animali domestici come bovini e caprini, testimoni di una attività agricolo-pastorale tipica del periodo storico.

Fra i reperti ceramici rinvenuti ricordiamo frammenti di anse, piatti, tegami, ciotole, olle e vasi.

Dalla presenza di numerosi frammenti di intonaco inoltre, si presume che il villaggio di Spigolizzi fu costituito da una serie di capanne.

tratto sa salveweb

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>