Santu Sideru

SANTU SIDERU – Maglie    S.Isidoro

Tale area è nel feudo di Melpignano a nord della strada che conduce da Maglie a Gallipoli. caso vuole che questa chiesetta sorga proprio nel luogo in cui è stato installato un depuratore di liquami
Dovete sapere che questa chiesetta fondata nel 1731, è dedicata a Sant’Isidoro l’Agricoltore il cui quadro, visto lo stato di abbandono, è stato facilmente rubato! Tale chiesetta si trova sull’antica strada dell’olio che conduceva gli uomini da Maglie verso Gallipoli ove per l’appunto si commercializzava gran parte dell’olio prodotto nel basSo Salento.
Un’iscrizione posta sul portone di entrata ricorda ancora questi viandanti:
“DIVI ISIDORI EANC AEDEM VENERARE VIATOR ET SIC PROPITIUM PROGREDIER ES ITER. A.D. 1731″.
Nella stessa Chiesa si può ancora ammirare lo stemma dei Capece di Lecce (cosa che andrebbe verificata in quanto a parer mio si tratta di altra famiglia ma lo stato di abbandono non permette nessuna indagine ) oltre ad eleganti greche che a parte le imbiancature successive, tendono a risorgere qua e la. Uno scempio, che la scelleratezza umana continua a perpetuare!!!

commento e foto di: Vincenzo D’Aurelio, http://culturasalentina.forumattivo.com/viaggio-nel-salento-f9/santu-sideru-maglie-t110.htm

foto di http://www.panoramio.com/user/405778

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>