S.Isidoro

S.ISIDORO

Insenatura con spiaggia di sabbia e fondali bassi.

Questo piccolo centro abitato, si è sviluppato negli ultimi anni e prende il nome dall’antica torre costiera che si affaccia su una lunga distesa sabbiosa che si divide in due isolette chiamate ‘Lido dell’Ancora e Fiascone’. (1) Qui c’è una nota vendita di cozze nere.

Siamo a Torre Sant’isidoro, ormai la costa è divenuta completamente bassa e sabbiosa. In questo tratto la spiaggia forma una curvatura di circa un chilometro, fino a fermarsi nei pressi di Torre Squillace.
Sulla punta sinistra della baia, sorge Torre Sant’Isidoro, e proprio di fronte ad essa, posto a pochi metri, c’è un isolotto bellissimo e bassissimo che si allunga in mare, assumendo come per incanto, la forma di una mano che sta accarezzando l’acqua.
Questo è l’inizio della costa di Porto Cesareo che è un’interminabile catena di dune sabbiose, le quali, coronano alcune delle spiagge più belle del Salento, è sicuramente uno dei tratti di mare più belli e puliti d’Europa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>