marina di Andrano

PUNTA ROSSA E IL PIZZO

Suggestiva piccola cala chiusa

ANDRANO

Nella località di Andrano è in avanzata fase di completamento un Lungomare. Quest’opera è realizzata con lo scopo di contenerne l’impatto ambientale e per valorizzare la naturale bellezza del litorale: lontana dai gas e dai rumori delle auto, dovrà diventare il cuore pulsante di Marina di Andrano, spazio per incontri, passeggiate, fiere artigianali e luoghi di divertimento, lungo gli oltre ottocento metri di percorso pedonale.

Da vedere assolutamente è il “Belvedere Madonna dell’Attarico” dove si può anche visitare la caratteristica Chiesa (dalla singolare forma a chiglia di nave, pianta a forma di campana, copertura a forma di vela), circondata dalle numerose “Paiare” (di recente recuperate con progetti finanziati dalla Comunità Europea) e la cripta rupestre, con affresco di epoca Basiliana.


La Marina di Andrano è stata più volte insignita negli anni passati della “Bandiera Blu”, sigillo europeo della purezza del suo mare, si snoda lungo circa 2 Km di costa, quasi interamente fruibile dai bagnanti che hanno la possibilità di optare per spiagge di massa ovvero ricercare costoni isolati e tranquilli.

Le spiagge più note sono “La Botte” (naturale contenitore per interi nuclei familiari che qui trovano acque poco profonde per i bambini od anche per inesperti nuotatori e limitrofi fondali più profondi dove rilassarsi in fantastiche nuotate) e la “Marina della Torre” con i suoi due punti di balneazione “Il Fiume” e la “Grotta Verde” (che offre il misterioso fascino di una cavità naturale nella quale da una combinazione del sole con l’acqua scaturisce un riflesso verde smeraldo, da cui appunto il suo nome).

Marina di Andrano detta anche Feronzo

CHIANCA LISCIA   o ARENOSA – MARITTIMA

ampia rada dal litorale liscio che decliva verso il mare. A nord il Pizzo Galera (sembra una galera romana). Detta anche Arenosa per sabbia sul fondale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>