S.Mauro o Matonna te lu Ritu

S.MAURO – PRESICCE O MADONNA TE LU RITU

La cripta denominata di San Mauro è situata alle spalle della cappella di Santa Maria del Reto ed è stata ricavata nel sabbione pliocenico conchiglifero. Sia della cripta che della cappella attualmente restano solo i ruderi. La cripta in passato era quasi interamente affrescata: al momento vi sono solo le tracce di sette figure sacre tra cui Santa Caterina d’Alessandria ed una scena dell’Annunciazione nella navata destra. La risorsa risale al periodo bizantino e sulla base delle componenti stilistiche gli affreschi (o ciò che ne resta) si possono far risalire al massimo al XIV secolo. La cripta sembra sia nata non come luogo di culto destinato ad un vasto pubblico ma in funzione di una minuscola comunità rurale.

Contiguo alla cripta vi è un trappeto ipogeo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>