dolmen Paolo Niuri

DOLMEN PAOLO NIURI

n aperta campagna, non distante dal dolmen Orfine, fu scoperto da Maggiulli e Micalella nel 1910. Paolo Malagrinò lo identifica col dolmen “Peschio”. Anche di questo megalite resta solo una parte. Oggi rimane una copertura col caratteristico solco perimetrale di m. 1×1,50, posta a cm. 70 dal suolo, appoggiata a sporgenze rocciose. L’apertura doveva essere rivolta in direzione WSW.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>