masseria Sciogli

SCIOGLI

Imponente torrione con numerose caditoie e contrafforti. Non abitata ma chiusa (cane).

il torrione è costituito dall’unione di due torri di epoche diverse. La più antica è dove c’è la scala.

Al confine con la Masseria Nucci, c’è la Masseria Sciogli, particolare nel suo genere, in quanto l’edifico è il risultato della fusione nel tempo di due torri affiancate. Alla prima torre inoltre è addossata una monumentale scala che ha preso il posto dell’antico ponte levatoio e della caditoia posta in asse con la porta d’ingresso al secondo piano. Il parapetto del complesso, infine, è sottolineato dal un pregiato motivo decorativo. www.immaginasalento.it

foto di http://www.panoramio.com/user/2030514

La masseria fortificata “Sciogli” è situata sulla strada provinciale Gallipoli-Porto Cesareo a circa 2 chilometri dal Villaggio Resta. Costruita tra la fine del XV e l’inizio del XVI secolo faceva parte, all’epoca del Catasto onciario del 1750, dei beni del Monastero di Santa Teresa di Nardò. In una nicchia del locale al primo piano è ben conservato ancora un affresco raffigurante l’estasi di Santa Teresa. L’imponente edificio si compone di due torri accorpate ma di epoche diverse. Si tratta di un miglioramento dell’impianto originario, molto diffuso in alcune zone del Salento, per cui alla torre originaria della fine del XV secolo è stata affiancata un’altra torre della seconda metà del XVI secolo. La scala di servizio che sale la prima torre ricorda l’originario sistema difensivo costituito da un ponte levatoio e da una caditoia ancora presente. Molto interessante il motivo decorativo che delinea il parapetto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>