Vora 64

VORA 64

dalla RILEVAZIONE DELLE VORAGINI NELLA PROVINCIA DI LECCE Collaborazione tra la Provincia di Lecce ed il Gruppo Speleologico Leccese “NDRONICO”
http://www.sit.provincia.le.it/sitwww/vore/dati/intro/default.html

40°06’49,40” – 05°56’37,86” 99,00 metri s.l.m.GIUGGIANELLO
Circolare. Diametro circa 13 m Circa 5 m

Materiale di riempimento: Prodotti di decantazione di granulometria limoso-sabbiosa e brecce autoctone
ricoperti da uno spesso deposito di RSU, scarti di macellazione e rifiuti di varia
natura.

Inquadramento geologico:
Affiorano su calcareniti marnose stratificate, di colore bianci giallognolo, ascrivibili alla formazione delle Calcareniti
di Andrano del Messiniano Pre-Evaporitico. La giacitura è suborizzontale.

Tipologia dell’inghiottitoio Dolina.

Descrizione assetto morfologico:
La cavità si apre su una superficie debolmente ondulata, caratterizzata dalla presenza di numerose ampie doline
colmate da coperture siltoso sabbiose di colore rossastro ascrivibili al Pleistocene medio-superiore.

Caratteristiche e condizioni del reticolo idrografico:
Non sono rilevabili linee di impluvio che confluiscono nella voragine.

Descrizione del livello di antropizzazione dell’area e sua influenza sul reticolo idrografico:
Il livello di antropizzazione è alto. Sul margine della voragine passa la S.P. Palmariggi-Minervino dunque la
geometria della vora è stata marcatamente modificata.
Probabilmente la vora ha subito un importante colmamento quando è stata realizzata la strada Minervino –
Palmariggi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>