grotta del Rospo

l’ingresso sup. della cavità è costituito da una fessura di 0.6m di larghezza e di 1.4m di lunghezza, l’inferiore è costituito da
un breve cunicolo, da entrambe si accede ad un ambiente ampio di forma ovoidale di 4,5m di lunghezza e di 2,00 m di
larghezza. Un angusto cunicolo lungo circa 4m conduce ad un secondo ambiente di lungheza 9,5m x 2,5m, alto circa 5m. Il
paimento è costituito da un cono detritico parzialmente cementato. La cavità si sviluppa nei calcari e calcareniti cretacei.

18,30533639 40,06403062

La tipologia della grotta sembrerebbe un evidente inghiottitoio ormai fossile, che assorbiva parte delle acque provenienti dal pianoro sovrastante.
L’ingresso della cavità si apre a m.54 S.L.M. ed è accessibile mediante una fessurazione della roccia (calcari di Castro) di larghezza m. 0,60 e lunghezza m. 1,40 che sprondando per m.3, conduce in un ambiente ovoidale con il piano di calpestio avente due quote diverse, a causa del notevole sedimento argilloso accumulatosi col tempo in prossimità dell’imbocco esterno.
Dal piano piu basso di questa prima sala si può notare la sezione del sedimento del livello superiore, che risulta spessa circa 2,5 m.
Questo primo ambiente è caratterizzato dalla presenza sul pavimento di diversi reperti ossei appartenenti ad animali ed umani, ed anche frammenti di ceramica di vario impasto, oltre che a scarti di lavorazione in selce e ossidiana.
Al momento il materiale rinvenuto è in fase di studio e datazione.
Dalla prima sala a due livelli descritta pocanzi, in direzione ovest, attraversiamo uno stretto e angusto passaggio lungo due metri, ci ritroviamo subito ina ampia sala di crollo riccamente concrezionata, dove il piano di calpestio non è altro che materiale pietroso staccatosi dalle pareti e dalla volta.
L’avanzamento è reso un po’ difficoltoso da diversi buchi alcuni anche profondi formati da grossi massi incastrati sul pavimento.
Le dimensioni di quest’ultima sala di forma allungata sono di circa 9,5 x 2,5 metri, con altezza media di 3 metri e termina in direzione sud-sud-est con una stretta fessura ostruita da pietre.
Possiamo osservare in questo ambiente diverse stalagmiti, stalattiti, cannule e delle belle colate calcitiche sulle pareti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>