Villa Personè o Venturi

VILLA PERSONE’   o VENTURI –  Nardò, Cenate nuove E’ stata fatta costruire, nel 1910, su progetto dell’architetto Generoso De Maglie di Carpignano dalla famiglia Personè, che poi la alienò ai Venturi. E’ noto che il casato, dopo la prima guerra mondiale, quando scoppiò la moda delle ville nella zona delle Cenate, non esitò a vendere […]

vescovile1

Villa Vescovile

VILLA VESCOVILE – NARDO’  Cenate nuove Questa villa fu costruita come residenza estiva del vescovo tra gli anni che vanno dal 1755 al 1838, per volontà dei monsignori Marco Petrucelli e Salvatore Lettieri. Di tipo neoclassico presenta timpani triangolari, sulle finestre del piano superiore. Il cornicione è a mensole. Le decorazioni sotto le finestre del […]

Villa Saetta

VILLA SAETTA – NARDO’  Cenate nuove Villa De Michele, già Saetta, posta sulla strada provinciale Nardò – S. Caterina, fu costruita nel 1892 su progetto dell’architetto Ardito di Presicce. Fu requisita dagli alleati, durante la seconda guerra mondiale, per ospitare gli ebrei sfuggiti alle persecuzioni naziste. La costruzione, circondata da un gran giardino, presenta motivi […]

il Cristo Nero

NARDO’ La leggenda del Cristo nero. Si narra che il 18 maggio 1255 alcuni infedeli, per ordine di Manfredi, cercarono di portare fuori dalla chiesa la statua del Crocefisso, portato a Nardò dai monaci basiliani nel 761, per darlo alle fiamme insieme ad altre statue sacre. Questo crocifisso si incastrò tra gli stipiti della porta […]

la rupe della dannata

NARDO’ – LA RUPE DELLA DANNATA Una aspra ed alta rupe  si erge per 50 metri a picco sul mare. In cima vi fu costruita la Torre dell’Alto. La leggenda narra di una giovane e bella ragazza di Nardò che stava per sposarsi ma era che era stata chiesta dal signorotto locale in base allo […]

Palude del Capitano

PALUDE DEL CAPITANO il crollo della volta di alcune condotte freatiche ha prodotto un bel laghetto di acqua dolce. 40° 12′ 13.87″ N 17° 55′ 35.44″ E Davanti alla casa si apre un magnifico specchio d’acqua che in realtà poco ha da spartire con una palude. Pur essendo a circa 250 metri dal mare, infatti, […]

fonte

sorgente delle Quattro Colonne

FONTE DELLE 4 COLONNE Questa località veniva ricordata anticamente come la “Torre dei fiumi”, perché, nelle vicinanze, alcuni piccoli rivoletti d’acqua dolce scendono dai monti vicini verso il mare e poi si uniscono in un’unica sorgente. Per questo motivo sorse, nel 1600, la necessità di costruire l’antica fortezza delle Quattro Colonne, che doveva servire appunto […]

uluzzu

grotta Centrale Cala di Uluzzu

Grotta Centrale Cala di Uluzzu comune: Nardò localith: baia di Uluzzu ingresso: sommerso latitudine N: 40″ 09′ 25″ longitudine E: 17″ 57′ 38″ descrizione: sviluppo prevalentemente orizzontale di circa 20 metri. Situata nella parte centrale della cala da cui prende il nome, la grotta, ampia circa 25 metri, si suddivide in una parte sommersa ed […]

grotte32

grotta delle Corvine

Grotta delle Corvine http://www.youtube.com/watch?v=78u-BNKVpgI&feature=youtu.be da www.ndronico.it comune: Nardb localita: baia di Uluzzu ingresso: sommerso latitudine N: 40″ 09′ 14″ longitudine E: 17″ 57′ 35″ 17,57387871 40,09124334 descrizione: sviluppo prevalentemente orizzontale, di circa 50 metri. Grotta sommersa con campane d’aria interne, cosi chiamata per la   massiccia presenza degli splendidi pesci che abitano la cavità per […]

grotta Verde

Grotta Verde comune: Nardb localita: baia di Uluzzu ingresso: semisommerso latitudine N: 40″ 08′ 32″ longitudine E: 17″ 58′ 36″ descrizione: sviluppo orizzontale, di circa 40 metri. Cosi chiamata  per i giochi di luce creati a1 suo interno, la grotta 5 facilmente individuabile grazie ai tre ampi ingressi ad arc0 che emergono dalle acque. Un […]

grotta Venere del Pirata

GROTTA VENERE DEL PIRATA – NARDO’ DT La grotta è stata dedicata a Sasà Gubello (il “pirata”) che per primo ci portò a visitarla nel 2000, e che riconosceva nell’ingresso una fedele riproduzione dei genitali femminili esterni (da cui il nome di “Venere”). La grotta si apre su un terrazzamento sommerso, a -8 m, con […]

fessura di Torre Inserraglio

FESSURA DI TORRE INSERRAGLIO – NARDO’ DT La parete sottocosta presenta fratture ed anfratti, ma solo una fenditura praticabile dall’uomo, pochi m più a N della entrata in acqua dalla piattaforma di legno organizzata dal villaggio turistico che prende il nome dal toponimo. L’ingresso di questa grotta è alto circa 3 m, ma largo solo […]

grotta di Bengasi

GROTTA DI BENGASI – NARDO’ DT A livello dell’insenatura detta “delle cozze”, perché, molti anni fa, c’era un allevamento di mitili (l’insenatura più grande che ci sia sul tratto ispezionato), sulla punta S della cala, è presente un grande ingresso sommerso. Si tratta della grotta sottomarina più grande tra quelle che abbiamo visitato nel corso […]

condotta dello Stenopus

CONDOTTA DELLO STENOPUS – NARDO’ DT Si tratta di una condotta freatica da manuale, lunga alcune decine di metri, all’interno della quale, circa a metà percorso, è stato notato un esemplare di Stenopus spinosus. La condotta è molto stretta e si consiglia di percorrerla con le bombole all’inglese. Questa condotta ha meritato un posto nel […]

grotta dei Cocci

GROTTA DEI COCCI -NARDO’ DT a tratti ampio e caratterizzato da alcune grosse morfologie concrezionali che pendono (dal soffitto) oblique e slargate all’estremità (stalattiti a “prosciutto”, o grandi trays biogeniche, vedi BELMONTE et al., 2003). Sul lato S della cavità, si nota, sul fondo, un passaggio a fessura orizzontale parzialmente chiuso da una duna di […]

grotta dei Cerianthus

GROTTA DEI CERIANTHUS – NARDO’ DT cavità di scarso sviluppo e di scarso interesse speleologico. La particolarità di questa grotta, però, consiste nell’elevata concentrazione di Cerianthus sul pavimento fangoso a formare una sorta di aiuola fiorita. Si tratta, quindi, di una cavità interessante dal punto di vista biologico e per tal motivo è stata censita […]

grotta Marras

Grotta Luigino Marras comune: Nardb localita: baia di Uluzzu ingresso: sommerso latitudine N: 40″ 08′ 30″ longitudine E: 17″ 58′ 35″ grotta marras descrizione: sviluppo prevalentemente orizzontale, di circa 25-30 metri. Di origine esclusivamente carsica, la grotta ha tre ingressi separati. Procedendo lung0 la parete sommersa da N verso S, si incontra dapprima, a circa […]