sorgente-(11)

Villa Sorgente

La villa si trova a Chiesanuova, in            posizione dominante sulla parte più elevata del paese ed è chiamata anche            “Sergente” o “della baronessa”. L’edificio fu fatto costruire intorno al 1660 dal            sergente Antonio Nisi, divenne poi proprietà dei baroni Tafuri di            Nardò e infine della famiglia Sardella.  Oggi la costruzione si trova in uno stato […]

monisani-(11)_panorama

masseria Montisani

Galatina – Torre fortificata e un grande vano di costruzione insolita tratto da : www.passionebarocca.it edificata intorno al 1500 e più volte rimaneggiata, appartenne alla famiglia De Vito e poi a quella Andriani. All’interno della cinta fortificata si conservano l’edificio turriforme, una cappella, il trappeto, il fienile e vari ambienti di lavoro. La signorilità del […]

santeleuterio4_s

cripta S.Eleuterio

più che una cripta a me sembra una cisterna con accesso a scale bottate, l’interno è circolare, diametro circa 5 metri, pareti intonacate e fondo riempito da terra, pietre e detriti. Si trova in cima alla collina, all’interno di un recente recinto con all’interno un altro recinto con traliccio antenne, confinante a sud con campo […]

mariadellagrottella-(2)

Madonna della Grottella – Nardò

8/5/13 tra infinite quinte di ulivi secolari appare inaspettato, nessun’altra presenza umana, solo il divino. Il pavimento mezzo crollato  permette l’accesso alla cripta sottostante, cosparsa di decine e decine di scheletri di pecore, ed alcuni, non indagabili, sacchi chiusi. Ma non ci sono carogne fresche e si può quindi scendere nella cripta. L’ambiente è angusto e degradato. […]

mariadeigrotti-(9)

Santa Maria dei Grotti – Galatina

Galatina. Un appello per l’antica S.Maria “dei Grotti”. di Massimo Negro http://massimonegro.splinder.com/ Mille e cinquecento passi da qui (ndr. da Soleto) sorge una città di nuova fondazione, ma abitata da cittadini eccellenti e tuttora greci: è San Pietro in Galatina. Si trova in una deliziosa vallata pianeggiante, ricca di ulivi e di ogni specie di […]

santabarbara

Santa Barbara – Montesardo

chiesetta del XII secolo, in pessimo stato. Il solaio voltato a botte arcuata è ricoperto di irmici. Gli affreschi all’interno, in più strati, sembrano interessanti ma sono in cattivo stato e frammentati. La chiesa di Santa Barbara nel territorio di Montesardo (Lecce) tratto da: http://spigolaturesalentine.wordpress.com/2010/12/04/4-dicembre-santa-barbara-la-chiesa-di-santa-barbara-nel-territorio-di-montesardo-lecce/#more-15572di Danilo Ammassari e Mariangela Sammarco Sulla dorsale collinare che si estende […]

camerelle (3)

casino Camerelle

presente una chiesetta con entrata murata, sul retro un uliveto secolare. casino Camerelle proprio sul confine tra i feudi di Alezio e Parabita. Questo casino è famoso per essere stato di proprietà del noto agronomo Giovanni Presta al quale, ricordiamo, è intitolato l’Istituto Tecnico Agrario di Lecce . Di particolare importanza, nel prospetto principale, il […]

stracca1

casino Stracca

grande e antico casino, presente la Chiesetta settecentesca di San Rocco. I proprietari, che gentilmente ci hanno concesso di fotografare la chiesa, cidicono che purtroppo nessun ente vuole interessarsi al necessario restauro di questa chiesa. la chiesa, prospetto, altare, sacrestia. Casino Doxi-Stracca testo tratto da:http://www.rairo.it/territorio/Alezio/ville.html di Raimondo Rodia Proseguendo per questa strada, ad un incrocio, […]

bernardi2

Casino Bernardi – Alezio

Sulle colonne di ingresso si legge: Proprietà Bernardi. La costruzione è piccola, ormai rudere, ma i pini sono i più alti e imponenti che ho mai visto. Di uno rimane un cippo bruciato, un’altro è uno scheletro nero, e un’altro ancora ha la base bruciata e sta seccando. [password-protect] [/password-protect]

titomba-(24)

trappeto Titomba

TITOMBA http://www.geocities.com/adesold/melissano/Titomba.htm ingresso interno Il Trappeto è situato tra gli ulivi della masseria omonima ed é noto anche con il sinonimo di “Trappeto della Titomba” . Originariamente era costituito da una grotta circolare del diametro di 6 m, con sciaghe e stalla disposte a corona e fonte costruita nel 1618. La data accanto alla croce […]